KING AYISOBA

,

«The music of King Ayisoba is not mainstream music. It is part of the fringe of committed African music and haunting» SONGLINES

Nativo del nord-est del Ghana, King Ayisoba comincia a suonare il Kologo (liuto tradizionale a due corde) da giovanissimo, accompagnando il bestiame nei villaggi. Da adolescente si trasferisce nella cosmopolita giungla urbana di […]

MELISSA LAVEAUX

,

«The most exciting music of 2018» BBC
«…Radyo Siwèl, a lilting, burnished, joyful collection that combines Haitian komba guitar with calypso and soca…» THE GUARDIAN
Album review MOJO MAGAZINE ★ ★ ★ ★

Nata a Montreal da genitori haitiani, dopo due album di successo Melissa Laveaux si è fermata un attimo, prendendosi tutto il tempo necessario per […]

BOUBACAR TRAORE

,

«The original Malian bluesman» ALLMUSIC.COM

Boubacar Traore, più spesso conosciuto con il soprannome di ‘Kar Kar’, a 75 anni è l’ultimo degli originali bluesman maliani. Musicista autodidatta, ha cominciato a comporre assai presto sviluppando uno stile caratterizzato da una voce malinconica e una tecnica di chitarra figlia tanto del blues americano che dei ritmi nativi khassonké […]

IBAAKU

, ,

«Ibaaku, le sénégalais qui ramène l’afro-futurisme sur le dancefloor, grâce à sa musique afro-psychédélique vertigineuse, marquée par un mysticisme hyper-galactique» LES INROCKS
«A prime example of Afrofuturism as it stands today: an eclectic, electronic opus to a fantasy alien attack» THE FADER

Dopo diversi pseudonimi evocativi, Ibaaku ha finalmente scelto il suo primo nome in jola per […]

ARIWO

,

«A soundscape that was paralyzing and moving all at once» PITCHFORK
«Formidably integrated. A sonic terra incognita» THE WIRE

Ariwo è un quartetto cubano/iraniano, focalizzato sull’incontro tra la musica elettronica e quella afro-cubana. La parola Ariwo significa “Rumore” in Yoruba. Il nome è stato scelto per sottolineare l’enfasi della band sul suono e il suo desiderio di […]

TAL NATIONAL

,

«Guitar licks, hopscotching bass lines, cymbal offbeats and talking drums all land with microscopic precision and can reconfigure in an instant» THE NEW YORK TIMES
«Delirious afro guitar works… fans of Tinariwen will find plenty to love…» UNCUT

Tal National provengono da Niamey, la capitale del Niger. Il loro sound è festosamente ipnotico, ed appartiene in maniera originale alla […]

ORCHESTRE POLY-RYTHMO de COTONOU

,

«The ’60s hitmakers Orchestre Poly-Rythmo lead the revival of Afrobeat» TIME

«Angular melodies, punchy horn lines, psychedelic guitar, an injenction of funk and insistent, powerful percussion-beaten out on drums, gourds, bells and shakers. It’s music you can’t ignore» THE GUARDIAN

«Benin’s voodoo kings approach their 50th year in fine form» MOJO […]

OY

,

«A thoughtful and elegant synthesis of electronica, hip hop and pop» MOJO
«Eccentric, nomadic and colour-saturated music» LES INROCKUPTIBLES
«Una delle creature musicali più fresche e intriganti del momento» IL MANIFESTO

Effervescente, imprevedibile, onnivora, la vocalist svizzero-ghanese classe ’78 Joy Frempong è ormai una star internazionale. Affiancata dal produttore e batterista Lleluja-Ha, OY si è ormai evoluto da […]

Mark Ernestus’ NDAGGA

,

«A rootsier counterpart to Shangaan’s frenetic percussive play, augmented by Ernestus’ dubby touches and studio jiggery-pokery.» FACT MAGAZINE

Attenzione. Questa non è musica africana addomesticata per il mercato dei cuori buoni. Questa è roba autentica, rigorosa ed essenziale: trance modulare vs. complessità ritmica.

Tutto prese forma quando Mark Ernestus – pioniere della scena minimal techno-dub di Berlino attraverso marchi […]

Gqom Oh! Showcase

“Like being suspended over the gravitational field of a black hole, and lovin’ it” – Kode 9
“Massive, dramatic tracks!! Most of these are giving me goosebumps! A really strong presentation of the Durban sound” – Spoek Mathambo
“A great snapshot of what’s happening with the Gqom sound. Dark and rolling, with a real feeling of menace […]